Strict Standards: Declaration of JParameter::loadSetupFile() should be compatible with JRegistry::loadSetupFile() in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/libraries/joomla/html/parameter.php on line 512
www.prolocoatripalda.it - Personaggi Illustri

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 30

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 60

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 30

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 60

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 30

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 60

Farmacie di Turno

Settimana dal 22/01 al 28/01/2017

FARMACIA SEPE 

Piazza Umberto I, 48

Atripalda - Tel. 0825 626367
ORARI DI APERTURA

Domenica  chiuso
Lunedì 08:00 - 13:30 16:00 - 20:30
Martedì 08:00 - 13:30 16:00 - 20:30
Mercoledì 08:00 - 13:30 16:00 - 20:30
Giovedì 08:00 - 13:30 16:00 - 20:30
Venerdì 08:00 - 13:30 16:00 - 20:30
Sabato  chiuso

 

FARMACIA CAPOZZI

Via Aversa, 113

Atripalda - Tel. 0825 610299

ORARI DI APERTURA

Domenica 00:00 -  24:00
Lunedì 07:30 - 13:30 15:30 - 20:30
Martedì 07:30 - 13:30 15:30 - 20:30
Mercoledì 07:30 - 13:30 15:30 - 20:30
Giovedì 07:30 - 13:30 15:30 - 20:30
Venerdì 07:30 - 13:30 15:30 - 20:30
Sabato  chiuso

 

FARMACIA CENTRALE

Via Piazza, 3/5

Atripalda - Tel. 0825 626233

ORARI DI APERTURA

Domenica  chiuso
Lunedì 08:30 -13:00  16:00 -20:30
Martedì 08:30 -13:00  16:00 -20:30
Mercoledì 08:30 -13:00  16:00 -20:30
Giovedì 08:30 -13:00  16:00 -20:30
Venerdì 08:30 -13:00  16:00 -20:30
Sabato chiuso

  FARMACIA SANTA RITA

Via Appia, 64

Atripalda Tel. 0825 626355

ORARI DI APERTURA

Domenica  chiuso
Lunedì  00:00 -13:00  16:00 -20:00
Martedì 09:00 - 13:00 16:00 - 20:00
Mercoledì 09:00 - 13:00 16:00 - 20:00
Giovedì 09:00 - 13:00 16:00 - 20:00
Venerdì 09:00 - 13:00 16:00 - 20:00
Sabato   chiuso

 

 

powered ByGiro.com


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 30

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 60

powered ByGiro.com

    powered ByGiro.com

    5 x Mille

    Strict Standards: Non-static method modGTranslateHelper::getParams() should not be called statically in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/modules/mod_gtranslate/mod_gtranslate.php on line 13

    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/modules/mod_gtranslate/tmpl/default.php on line 115

    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/modules/mod_gtranslate/tmpl/default.php on line 130

    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/modules/mod_gtranslate/tmpl/default.php on line 142
    Italian English

    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 30

    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 60

    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 30

    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 60

    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 30

    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 60

    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 30

    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 60

    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 30

    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 60

    Giuseppe Cammarota

    (1764 - 1800) Atripaldese di nascita, fu vittima della feroce reazione borbonica che fece seguito alla caduta della Repubblica Partenopea nel 1799. Compì i suoi studi a Napoli e lì visse la sua fervida esperienza di repubblicano. Nella sua casa di Napoli, in via Santa Maria d'Ogni Bene, accolse con entusiasmo i capi della rivolta Mario Pagano, Domenico Cirillo, Eleonora Fonseca Pimentel e tutta l'ufficialità della flotta francese al comando dell'ammiraglio La Touche; divenne capitano della Guardia Nazionale e si distinse nel consolidamento della Repubblica, mentre il Borbone si trovava in fuga alla volta della Sicilia. Tutto ciò non sfuggì alle spie del Cardinale Ruffo che nel frattempo organizzava l'armata della Santa Sede composta dal fior fiore dei delinquenti, fra cui il feroce Fra Diavolo, sicché al ritorno di Ferdinando sul trono di Napoli, uno dei primi ad essere arrestati fu lui. Il Cammarota fu giustiziato il 4 gennaio 1800 in piazza Mercato. Prima di lui furono impiccati il giornalista Giacomo Antonio Gualzetti, il sacerdote Marcello Eusebio Scotti e l'ufficiale Nicola Ricciardi. Quale reo di stato (ribelle a Dio e al Re) gli vennero sequestrate tutte le sue ricche proprietà di Napoli, Atripalda e Taurasi.

    Raffaele Masi

     (Atripalda 1817 - Milano 1876) Al termine degli studi, brillantemente compiuti nel  seminario vescovile di Avellino, fu ordinato prete e nominato, ancora giovanissimo,  insegnante di belle lettere e filosofia nello stesso seminario. Subito dopo ottenne la  nomina a canonico della cattedrale. Valente oratore, si fece apprezzare per gli elogi e le  commemorazioni che poi diede alle stampe.
     È del 1841 la prima edizione del "Trattato estetico e pratico di eloquenza", sua opera principale. Il lavoro si presenta diviso in due parti come un misto di storia della letteratura e un trattato di estetica a uso delle scuole.
    Nel maggio del 1848 fu eletto deputato al Parlamento napoletano per il collegio di Avellino e fu confermato nelle elezioni politiche di giugno.
    Quando con il decreto di scioglimento delle Camere ebbe inizio la stretta repressiva, fu stroncata la libertà di stampa, fu istituito un Consiglio generale per l'istruzione pubblica e furono revocate le autorizzazioni alle scuole private con la possibilità di fruire solo di permessi quadrimestrali, il Masi, grazie alla sua fama di moderato, ne ottenne uno per l'insegnamento dell'eloquenza a Napoli.

    Leggi tutto: Raffaele Masi

    Leopoldo Cassese

    (Atripalda 1901 - Roma 1960) Storico e docente di paleografia e archivistica. Cassese ha una sua particolare collocazione fra gli studiosi del Risorgimento per avere rivalutato la presenza delle masse contadine meridionali nelle lotte per l'indipendenza, meritandosi l'appellativo di "Storico dei contadini del Mezzogiorno", come lo ha definito Pasquale Villani. Come paleografo e archivista, Cassese ha dato, con alcuni suoi scritti di metodologia e di teorica, un notevole contributo allo sviluppo di queste due discipline.

    Leggi tutto: Leopoldo Cassese

    Vittorio De Caprariis

    (1924-1964) Letterato e uomo politico. Allievo di Benedetto Croce, di cui sposò la figlia Lidia, collaborò con "Il Mondo" di Pannunzio. Libero docente di tre cattedre universitarie. Nel 1963 pubblicò il famoso saggio "Il profilo di Tocqueville". Visse tra Napoli, dove nacque, ed Atripalda, terra di origine della famiglia De Caprariis. In Irpinia, sulla scia del filone socio-culturale di Guido Dorso, promosse nell'immediato dopoguerra interessanti momenti di riflessione non disgiunti da forti iniziative politiche (Pannunzio non esitò a definirlo un autentico "animale politico"). Fu un convinto difensore delle istituzioni e della democrazia.

    Francesco Rapolla

    (Atripalda 1701 - Napoli 1762) Giurista, dapprima prof. di istituzioni canoniche, diritto romano e diritto feudale nell'università di Napoli, poi in magistratura, ove raggiunse il grado di presidente della Regia Camera sommaria. Tra le sue opere: De iureconsulto, sive de ratione discendi interpretandique iuris civilis libri II, 1726; Difesa della giurisprudenza, 1744 (concepita in riferimento polemico ai Difetti della giurisprudenza di L. A. Muratori); Commentaria de iure regni Neapolitani, 4 voll., 1746.

    Pagina 2 di 2