Strict Standards: Declaration of JParameter::loadSetupFile() should be compatible with JRegistry::loadSetupFile() in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/libraries/joomla/html/parameter.php on line 512
www.prolocoatripalda.it - Pietrantonio Vegliante

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 30

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.prolocoatripalda.it/home/plugins/content/plg_zoomin/plg_zoomin.php on line 60

Pietrantonio Vegliante

(1796 – 1878) Nato a Napoli da famiglia originaria di Forino, si stabilì e visse fin dalla prima giovinezza ad Atripalda. Patriota fervente, aderì giovanissimo alla Carboneria, introducendola a Chiusano nel 1818 e diffondendola ad Atripalda. Nel 1820-21 fu capitano dei Legionari e oratore della Tribù Partenza della Carboneria irpina. Arrestato nella reazione borbonica ed espulso dal Regno, nel dicembre 1822 fu respinto dallo stato romano, e fu detenuto nel carcere di San Francesco a Napoli. La Gran Corte Criminale di Avellino il 22 settembre 1824 lo mise in libertà, assoggettandolo però alla cauzione di ben mille ducati e sottoponendolo alla vigilanza della polizia. Venne nuovamente arrestato nel 1828.
Medico umanista, coltissimo, disponibilissimo e disinteressato, cominciò a distinguersi in occasione del colera del 1837: Atripalda, a causa del suo mercato settimanale, fu uno dei primi centri ad essere attaccato dal morbo, gli altri medici si chiusero nelle loro case e solamente il Vegliante si prestò ad assistere gli ammalati, dopo poco tempo egli stesso fu colpito dal morbo, che lo ridusse in fin di vita.
Membro della società Economica di Principato Ultra, dopo l'Unità fu consigliere provinciale e operosissimo sindaco di Atripalda nel 1869-1878.